Sostituire i serramenti – Soluzione2

Home - Sostituire gli Infissi - Sostituire i serramenti – Soluzione2

Soluzione 2

Quadro generale

Abitazione singola situata nella provincia di Vercelli. L’ottimo stato conservativo evidenzia la volontà da parte della proprietà di porre particolare attenzione alla cura dei particolari e al risparmio energetico. Al momento dell’intervento l’abitazione presentava un impianto fotovoltaico della potenza nominale di 6 kwp, un solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria e una caldaia a condensazione di ultima generazione.

Necessità affiorate

Durante la prima fase nell’intervista fatta ai proprietari sono emerse tre tipologie di tematiche da risolvere:

  • Una di natura strutturale/ambientale: l’abitazione si trova su una falda acquifera con notevoli problematiche di umidità di risalita con efflorescenze rimarcate in più punti. Il cliente aveva già fatto interventi conservativi invasivi e non, ma non aveva risolto totalmente il problema.
  • Una in materia di sicurezza: il cliente avvertiva la necessità di migliorare durante il giorno la sicurezza familiare con inserimento nel contesto estetico della facciata di grate antiintrusione.
  • Una in materia di efficientamento: con la volontà di ottimizzare e migliorare gli investimenti precedentemente fatti.

Studio progettuale (anno 2017)

Tenendo presente le necessita del cliente abbiamo apportato i seguenti interventi step by step:

  • Abbiamo installato infissi in triplo vetro classe A+ di efficientamento e vetri anti intrusione in classe P6B. Con questa soluzione abbiamo migliorato la trasmittanza termica riducendo le trasmissioni di calore e di conseguenza i costi di esercizio del riscaldamento e migliorando le condizioni climatiche in casa (intervento anno 2017)
  • abbiamo migliorato la sicurezza diurna in casa, senza variare la composizione estetica esterna della abitazione; questo aspetto era oggetto di raffronto all’interno del contesto familiare
  • siamo intervenuti in maniera non invasiva con un sistema anti risalita di umidita per contrastare definitivamente il problema delle efflorescenze nella abitazione (intervento anno 2018)
  • al fine di migliorare la qualità dell’aria senza disperdere il calore della casa e aiutare l’asciugatura dei muri abbiamo progettato e posizionato dei sistemi puntiformi di ventilazione meccanica forzata (intervento anno 2018)
  • un sistema di accumulo di energia elettrica opportunamente dimensionato ci ha permesso di ottimizzare i consumi di energia prodotti dall’impianto fotovoltaico (intervento anno 2017)

I risultati oggettivi ottenuti

Abbiamo alzato di 3 gradi la temperatura interna dell’abitazione

Abbiamo abbassato i costi energetici sulle bollette dell’energia del 74%

L’asciugatura dei muri certificata dopo 6 mesi è scesa del 9 %. Tempo previsto per la completa asciugatura: 2 anni.

Interventi futuri

Valutazione della opportunità di sostituire i radiatori in ghisa con radiatori di ultima generazione per permettere di ottimizzare il lavoro della nuova caldaia a condensazione. Le caldaie a condensazione, per le loro caratteristiche, non rendono in maniera ottimale a temperature elevate, temperature che sono, invece, necessarie per riscaldare i radiatori in ghisa.

Obiettivo da raggiungere:

Abbattere i consumi di gas del 25%

Migliorare il ciclo vita della nuova caldaia

Gli aggiornamenti dei risultati saranno messi in divenire.

Foto Gallery